I viaggi di Gulliver

SCATTI AMERICANI
Il primo viaggio ad inaugurare questa pagina è di Paolo Minasi & Company , una “trasferta americana” tra meraviglie e curiosità, tra cose che conoscevamo già ed altre che “succedono solo una volta”, immagini attese dietro l’angolo o trovate per caso, comunque pezzi di mondo pensati e “fulminati”, con la speranza che potessero trascendere la loro fisicità e comunicare lo stupore dell’ incontro. Un viaggio rapido tra New York e Chicago, al sole ed all’ombra della Monument valley , passando per il Millennium park, Los Angeles , il Lower Antelope Canyon, Selingam , Cedar Point, Sandusky, Yosemite Park , le Niagara Falls, la mitica Route 66 , Venice, Big Sur (ricordate Kerouac?) e la Death Valley, planando poi verso Washington e il Bryce Park, con le sue strutture avveniristiche, la tortuosa Lombard Street di S. Francisco e, non ce lo poteva far mancare , il Grand Canyon.
Buon viaggio people!

EUROPA oh EUROPA !

Inizia un’altra storia , fatta di immagini che . ciascuna con il suo linguaggio , cerca di sussurrare le ragioni che le mettono in comunicazione, fisica o spirituale con gli esseri umani, le loro storie, sentimenti, debolezze , Non hanno quindi tema ne’ coerenza cronologica, ma soprattutto non hanno ambizione altra se non quella di indurre al sentimento estetico. Sono state “arraffate” in giro tra le strade dell’Europa, ed ognuna di essa cerca di marcare i segni della cultura, delle tradizioni, delle passioni che ne hanno fatto, di questa spesso irrequieta, problematica e persino ,a volte, tragica terra, un luogo appena un millimetro sotto il cielo!